Irene Grandi alla prova di “maturità” con “Un Vento Senza Nome”

Cambiare e rimettersi in gioco è una caratteristica che pochi artisti possono vantare. Irene Grandi è tra questi con il suo ultimo album ed il suo tour “intimista” segno di grande cambiamento e di maturazione

Un Vento Senza Nome“, così si intitola il tour, così si intitola il disco. Irene Grandi, passa almeno per noi, la prova di maturità con un album, che per la prima volta, la vede nei panni di autrice oltre che di interprete. Un tour passato da Roma lo scorso 13 maggio (Auditorium Parco della Musica), e che la vedrà nei teatri di Mestre, Senigallia, Torino, Carpi, Trento e Milano a chiudere. Il brano di Sanremo, una ballad forte ed intensa, tocca argomenti forti e profondi come in tutto questo disco. Irene si presenta al pubblico romano in maniera diversa da come la conosciamo,  molto soft… quasi irreale per il suo genere, quando dal palco ha aperto il concerto con il brano “A Memoria” tratto dal suo ultimo album Un Vento Senza Nome.

Diverso il modo di proporsi al pubblico, diverso il modo di raccontare le sue canzoni e le storie dentro le sue canzoni. Più maturi decisamente, brani ed atteggiamenti della cantante toscana. È il tempo che passa e che cambia le persone. Il cambiamento, era già iniziato qualche anno fa con “Alle Porte del Sogno” per poi continuare con questo nuovo lavoro. Irene Grandi ha tenuto un profilo basso per tutto il tour, concedendo poche interviste e lasciando parlare la sua musica.

Irene Grandi - Auditorium Roma

Sul palco dell’Auditorium Parco della Musica, accompagnata da Marco e da Saverio Lanza, che formano il duo dei Pastis, Irene appare aggressivo ma elegante allo stesso tempo.
Un lungo concerto, carico di ricordi e di contenuti a ripercorrere una carriera entusiasmante. Una scaletta che ha visto tutti i suoi successi più importanti: da “Settimo Cielo” a “Prima di Partire Per Un Lungo Viaggio“, da “Cuore Bianco” a “In Vacanza da Una Vita“, dalla cover del brano di Patty PravoSe perdo te” a quella di MinaSono Come Tu Mi Vuoi“, passando per il brano presentatoa Sanremo 2015 “Un Vento Senza Nome“, che è anche il titolo del suo nuovo album, proseguendo con “La Cometa di Halley“, “La tua Ragazza Sempre“, “Bum Bum!” e naturalmente “Bruci La Città“, il grande successo firmato da Federico Bianconi dei Baustelle, in assoluto il maggior successo commerciale di Irene Grandi.

Galleria Fotografica a cura di Massimo Rendina

Sull'autore

Sonia Perilli

Collaboratrice di Zeta Emme - Zona Musica e Roma Suona Bene

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi