James Bay e il suo “Chaos And The Calm”

Con il singolo “Hold Back The River” ha scalato le classifiche ed è entrato nel cuore di milioni di fan, anche per la sua voce intensa e per i suoi testi che riflettono le sue esperienze di vita, confluiti nel suo disco d’esordio, “Chaos And The Calm

James Bay è un giovane musicista inglese, vincitore dei BRIT Awards Critics Choice 2015 (premio già in precedenza assegnato a gente del calibro di Adele e Sam Smith) che, dopo tanta gavetta tra Hitchin (sua città natale e sede storica del Rhythms of the Worlds Festival), Brighton e Londra, è riuscito a registrare il suo primo album, “Chaos And The Calm“, che ha letteralmente fatto impazzire tutti. Pubblicato lo scorso marzo, in brevissimo tempo ha scalato la vetta delle classifiche degli album più venduti in Gran Bretagna e in Europa. Un inizio non male per un cantautore che si districa tra più generi, quali l’indie rock, il folk e il soul. Un mescolanza di generi che si nota già a partire dal titolo, “Chaos And The Calm“, un ossimoro che sembra voler riflettere la doppia anima dell’album.

I paragoni con giovani cantautori come Hozier, Ed Sheeran, George Ezra e simili si sprecano. Ascoltando il disco, senza nessun tipo di pregiudizio, ci si trova di fronte ad artista con un ottimo potenziale. Ci sono brani che al primo ascolto entrano subito in testa come il potente folk di Carving o la già citata Hold Back The River, ritmo frenetico con riecheggiamenti blues per questo pezzo perfetto per mettere in mostra le doti vocali del cantautore. Tema portante dell’intero album è l’amore, che ben si evince nella ballata romantica Let It Go (non è quella di Frozen) o in If You Ever Want To Be In Love, canzone d’amore in pieno stile anni settanta. Si passa poi per le grintosissime ed orecchiabili Best Fake Smile e When We Were On Fire e tornando a pezzi più lenti come Move Together e la quasi gemella Need Sun To Break, intervallati da altre ballate a tratti più rock come Get Out While You Can o più romantiche come Scars. Si distingue quasi come se fosse una canzone a sé: Collide, pezzo di ispirazione funk che tanto ricorda i Maroon 5 di Songs About Jane. A chiudere il tutto la morbida e commovente Incomplete.

In generale, le canzoni di James Bay sono sicuramente più calme, che caotiche. Il caos non si nota a livello testuale e musicale, con brani scritti e nati dalle esperienze di vita dell’autore. L’artista dall’inseparabile cappello in testa e dal look rockeggiante si inserisce perfettamente tra i grandi artisti britannici del momento, quali Ed Sheeran e Sam Smith, e sicuramente non tarderà a raggiungere il successo.

Insomma, con o senza cappello a noi James Bay è piaciuto davvero. Quindi, se volete ascoltare o acquistare il suo album “Chaos And The Calm“, lo trovate nei maggiori store digitali in entrambe i formati su Amazon e su iTunes e anche in streaming su Spotify.

Tracklist dell’album “Chaos And The Calm
Craving / Hold Back The River / Let It Go / If You Ever Want To Be In Love / Best Fake Smile / When We Were On Fire / Move Together / Scars / Collide / Get Out While You Can / Need The Sun To Break  /Incomplete

Sull'autore

Mariano Trissati

Ideatore e creatore del progetto Zeta Emme - Zona Musica.
Appassionato di Fotografia, Musica e Sport (Pallavolo).
Scrivo su Zeta Emme - Zona Musica, Roma Suona Bene e BarEden
Le mie foto sono visibili anche su Flickr e 500px

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi