Jarabe de Palo, all’Auditorium la festa per i 20 anni

Pau Donés voce leader e fondatore degli Jarabe de Palo torna sul palco per la tournée che accompagna il disco “50 Palos”, che celebra i cinquanta anni del cantante ed i 20 anni del gruppo e dei suoi successi

Noto al pubblico italiano soprattutto per la sua amicizia con Jovanotti, con cui ha cantato diversi suoi pezzi da “La Flaca“ a “Bonito”, e per le varie collaborazioni con artisti italiani quali: Kekko Silvestre dei Modà, Niccolò Fabi, Francesco Renga e Noemi presenti anche in quest’ultimo album, Pau Donés è tornato alla grande con tutta l’energia che l’ha caratterizzato in questi anni.

Sul palco dell’Auditorium ha dimostrato di aver ancora energia da vendere, cantando, suonando e presentando le canzoni ed il suo gruppo, ed intrattendosi con il pubblico a spiegare come sia nata questa o quella canzone.

Ospite dell’appuntamento romano anche Noemi, che ha duettato con Pau su “Mi piaci come sei”, che in precedenza aveva inciso con Niccolò Fabi.

Gli Jarabe de Palo hanno salutato il pubblico con due classici: “Bonito” e “La Flaca“, regalando anche un bis con il brano “Come un pittore“, portato al successo dai Modà, e con “Grita” sua hit del 1998.

Come affermato in precedenza, Pau Donés ha recentemente pubblicato “50 Palos” un doppio album (qui) e un libro (qui), contenente i pezzi più celebri del gruppo come “La Flaca“, “Bonito” e “Depende“, reinterpretati in una nuova veste, condividendo alcuni dei passi con amici artisti italiani.

Galleria fotografica a cura di Debora Tofanacchio

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sull'autore

Debora Tofanacchio

Fotografa e Collaboratrice di Zeta Emme - Zona Musica
Le mie foto sono visibili anche su Flickr

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi