Joan As A Police Woman, a Roma per l’ultima data italiana del suo tour

Avevo avuto la fortuna di poter assistere un paio di anni fa ad un concerto di Joan As A Police Woman al Monk di Roma, esibizione nella quale Joan Wasser, questo il suo nome di battesimo, accompagnandosi con chitarra e pianoforte aveva proposto un intimo ed intenso solo-concert

Questa volta torna alla grande nella Capitale con la band al completo all’Auditorium Parco della Musica presentando tutti e dodici i brani contenuti in “Damned Devotion”, (qui è possibile acquistare una copia su Amazon) il suo ultimo bellissimo album, uscito il 9 febbraio, e che sta portando in tour in tutta Europa (qui tutte le date).

Dall’ascolto del suo nuovo disco si avverte che Joan è un’artista in costante crescita, e la sua performance sul palco dell’Auditorium lo ha dimostrato ampiamente, anche grazie alla presenza dell’ottima band formata da Parker Kindred, Eric Lane, Jared Samuel e Jacob Silver.

Durante l’esibizione romana, la cantante e polistrumentista statunitense parte leggermente in sordina per poi scaldare una voce in grande spolvero. La platea la segue con crescente attenzione, rispondendo alle sue battute tra un brano e l’altro, commuovendosi sulle note di “What Was It like” e saltando sulle sedie su “Steed“.
Joan sa intrattenere il pubblico con le parole, le “istruzioni” di “Valid Jagger” e sa incantarlo con l’apparente essenzialità musicale degli intrecci pop-soul di “Talk about it later” fino a salutarlo con “The Silence”.

Rientra per un encore con la sola chitarra di “Forever and a Year” per poi regalare “The Magic” che è da considerare il suo “classico”, e una cover assolutamente personale di “Kiss” di Prince.

Eleganza, essenzialità, cuore e voce in una sola parola: Joan As A Police Woman

Questa la scaletta del concerto del 28 marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma:
Wonderful / Warning Bell / Tell Me / Eternal Flame / Honor My Wishes / What Was It Like / Steed (for Jean Genet) / Rely On / Valid Jagger / Damned Devotion / Human Condition / Talk About It Later / Silly Me / I Don’t Mind / The Silence
Encore:
Forever and a Year (Joan solo with her guitar) / The Magic / Kiss (Prince cover)

Sull'autore

Collaboratrice di Zeta Emme – Zona Musica

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi