Luca Barbarossa racconta “DUEts”

Si accende la radio alla Feltrinelli di Via Appia di Roma, ed è sintonizzata su Radio 2 Social Club. La location apre le porte a Luca Barbarossa e al suo nuovo progetto “Radio DUEts Musica LIBERA

Luca Barbarossa ha scelto la libreria Feltrinelli di via Appia per presentare il suo ultimo progetto discografico. Si tratta di un album che unisce alcuni duetti che in questi sei anni di trasmissione radiofonica il cantautore romano ha realizzato con i numerosi colleghi che si sono succeduti in onda.

L’uscita del disco “Radio DUEts Musica LIBERA” fa parte di un idea più ampia, “Musica Libera contro le Mafie” un concerto-evento che l’autore di “Via Margutta” e “Portami a ballare” (solo per citare due tra i pezzi più celebri), ha voluto realizzare per celebrare i vent’anni di LIBERA, l’associazione contro le mafie e per la promozione della legalità e la giustizia, fondata da don Luigi Ciotti, e a cui verranno devoluti tutti i proventi.

Per presentare questi duetti il cantautore sta girando alcuni punti vendita Feltrinelli cambiando ad ogni appuntamento gli ospiti che sono anche presenti nel disco. Nel pomeriggio romano, ospite sul palco con il conduttore-cantautore Fiorella Mannoia assieme alla conduttrice e dj Andrea Delogu, in tv al Processo del Lunedi e nella trasmissione cinematografica “Troppo Giusti”, nonché voce di Radio 2 per “I Sociopatici”, e il comico Andrea Perroni che lo accompagna anche in trasmissione.

Radio Duets - Feltrinelli - Stefano Cenci
Stefano Cenci – Direzione musicale, pianoforte e tastiere Social Band

Sul palco si è respirata subito la stessa aria che ogni sabato gli ascoltatori radiofonici vivono. Battute tra i conduttori, imitazioni da parte del Perroni, interviste presentazioni di nuovi e vecchi lavori da parte degli ospiti e la voglia di giocare e divertirsi con la musica tra colleghi e il divertente apporto della Social Band diretta da Stefano Cenci.

Come ha avuto modo di affermare don Luigi Ciotti: “la musica non è solo estetica offerte di emozioni, se l’artista è vero affida ad essa anche i suoi dubbi, le sue inquietudini in una parola la sua etica“.

Di etica la produzione di Fiorella Mannoia ne è piena, per cui eccola accettare l’invito del “padrone di casa” a presentare dal vivo il pezzo presente nell’album, da ltitolo “Luce“. Una commovente canzone che parla si d’amore, ma anche del sentirsi uguali gli uni con gli altri in pieno spirito di solidarietà.

Mantenendo lo spirito spesso goliardico della trasmissione la Mannoia è poi subito pronta, con l’ausilio di uno smartphone per il testo, a sdrammatizzare cantando alla sua maniera una canzone dello Zecchino D’Oro come “Il caffè della Peppina”, anche perché, come affermato da lei stessa: “mi stufo un pò quando ai miei concerti mi dicono tutti che si commuovono… mi piace anche far ridere“.

Radio Duets - Feltrinelli - Fiorella Mannoia
Fiorella Mannoia

La presenza dello smartphone permette alla cantante romana di scherzare sulla “cultura digitale” del suo collega, bollandolo come “antico”, che non sa cosa significhi “taggare” ed invitando una bambina del pubblico a dare ripetizioni a Barbarossa.
Una serata quindi tra amici, reali e virtuali, dove si canta si ride, ci si diverte, ma soprattutto si riflette.

Salutata la sua ospite, per Luca Barbarossa c’è ancora tempo per un classico del suo repertorio, come “Portami a ballare“, il successo sanremese dedicato alla mamma, non senza un siparietto comico in cui sembra dedicarla alla mamma scomparsa e che invece è presente in sala e fa scongiuri minacciando di togliere l’eredità al figlio.
La canzone strappa applausi e commozione anche da parte della conduttrice Andrea Delogu dei “Sociopatici” che accompagna sul palco l’artista.

Come tutti gli eventi simili, la serata si chiude con gli autografi, le foto ed i saluti, e la speranza del cantautore “di aver aiutato gli italiani a scegliere un regalo utile e diverso per l’imminente Natale“.

Radio DUEts Musica LIBERA” è disponibile su CD e in digital download su Amazon o iTunes dal 6 novembre. Tutti i proventi verranno devoluti all’associazione Libera di don Luigi Ciotti.

Galleria fotografica a cura di Giampaolo Vasselli

Sull'autore

Giampaolo Vasselli

Fotografo, fotoreporter, cameraman e giornalista free-lance. Ha collaborato con Disfunzioni Musicali e vari siti on line di musica e cinema. Attualmente collabora con Roma Suona Bene e Zeta Emme - Zona Musica

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi