Porretta Soul Festival 2017, un cast stellare per celebrare la 30esima edizione

L’estate a Porretta Terme, è da sempre sinonimo di Soul Festival, e quest’anno festeggia la sua 30esima edizione. Dal 20 al 23 luglio la cittadina emiliana riunirà come ogni anno appassionati e cultori della “musica dell’anima” e l’Appennino diventerà la capitale del rhythm & blues

Rufus Thomas back in town – Rufus Thomas è tornato in città“, recita il ritornello della sigla del Porretta Soul Festival. Rufus Thomas, “il più vecchio teenager del mondo”, come amava rappresentarsi, è scomparso nel 2001 all’età di 84 anni, e quest’anno si ricorrono anche i 100 anni dalla sua nascita.
“Rufolone”, era una leggenda, e se nella vecchia America molti se ne erano dimenticati, la sua nuova patria era qui dove si godeva la ritrovata celebrità a lui riservata, visto che la città gli aveva anche dedicato il parco dove il festival si svolge ribattezzandolo appunto “Rufus Thomas Park”. Cosa questa, che normalmente avviene post-mortem, mentre lui era ancora vivo e vegeto e magari, scherzando ma neanche troppo, sperava di guadagnare qualcosa sull’uso del nome.

In trent’anni di storia del Porretta Soul Festival, nella cittadina emiliana sono passati i più bei nomi del soul, molti di questi giunti appositamente per la prima volta in Europa, ed altri, autentiche leggende, scoperti dagli organizzatori in sperdute località del “deep south”, il profondo sud degli Stati Uniti e riproposti al pubblico. Porretta Terme, è così entrata di diritto nelle enciclopedie e nelle biografie ufficiali dei grandi interpreti del soul tanto che si è guadagnata un posto nel prestigioso Stax Museum of American Soul Music a Memphis, e lo scorso febbraio è stato insignito dalla Blues Foundation del prestigioso premio “Keeping The Blues Alive” (qui la notizia).

Come tutti gli anniversari che si rispettano, quello del trentennale sarà una ricorrenza che verrà celebrata in grande stile. Infatti il Porretta Soul Festival, in programma dal 20 al 23 luglio, ha in serbo per i tanti appassionati un cartellone ricchissimo di ospiti illustri, prima fra tutte Carla Thomas, che tornerà ad esibirsi assieme alla sorella Vaneese, l’Original James Brown Band per una reunion che vedrà di nuovo insieme Fred Wesley, Martha High, l’M.C. “The Capeman” Danny Ray, il bassista Fred Thomas e molti altri. Per gli amanti della Muscle Shoals, ci saranno fra gli altri: Willie Hightower e Scott Sharrard, band leader della Gregg Allman Band, in tributo a Gregg Allman, il cantante e tastierista americano che con il fratello Duane condivise la grande avventura degli Allman Brothers scomparso il 27 maggio scorso. Il suono della Goldwax di Memphis sarà affidato al veterano Wee Willie Walker e all’attuale “Reigning Queen of Beale Street” Barbara Blue. Saranno presenti anche Bernard ”Pretty” Purdie, batterista di King Curtis, Aretha, Steely Dan, Dizzy Gillespie, che ritorna a Porretta dopo due anni, Rob Paparozzi, front man della Blues Brothers Band e dei Blood Sweat and Tears, Falisa Janaye, Sax Gordon & Toni Lynn Washington, King Louie & LaRhonda Steele, Vasti JacksonRicky Fanté, noto per la hit mondiale “It Ain’t Easy”.

A Porretta arriverà anche Davell Crawford, fenomenale interprete della tradizione di New Orleans. Cantante e pianista e nipote della star r&b dei degli anni ’50 James “Sugar Boy” Crawford. Inoltre l’8 luglio ci sarà l’apertura speciale del festival al castello Rocchetta Mattei a Riola di Vergato assieme ai 66 elementi del Chicago Children’s Choir. 

L’house band sarà affidata a Anthony Paule e ai migliori session men della Bay Area, mentre a condurre lo spettacolo ci sarà come sempre Rick Hutton. Nella quattro giorni porrettana ci sarà spazio anche per le australiane Sweethearts, gli spagnoli Lucilles, gli inglesi Achievers e per decine di band italiane di rhythm & blues nel contesto dello Street Soul Food che prevede anche mostre ed esibizioni di deejay.

Porretta Terme, quindi, si conferma sempre di più la città del Soul, non solo grazie al Festival e al suo ideatore e direttore artistico Graziano Uliani, ma anche alla toponomastica, e dopo aver intitolato una via ad Otis Redding, e aver dedicato a Rufus Thomas, il parco dove si svolge la kermesse, quest’anno anche il ponte della stazione verrà intitolato a Solomon Burke. La cerimonia si terrà domenica 23 luglio alle 11 alla presenza di Selassie Burke, settimo figlio di Solomon, che si esibirà anche venerdì 21 durante il Festival con alcune di canzoni scritte dal padre.

Questo il programma dei principali appuntamenti del Porretta Soul Festival 2017:

Giovedì 20 Luglio
Sweethearts (Australia) Special Guest Sax Gordon / The Lucilles (Spagna) / Gaudats Junk Band (Italia/U.K.) / Martha High (U.S.A.)
Venerdì 21 Luglio
The Original JB’S The Original James Brown Orchestra (13 piece band) featuring Fred Wesley, Martha High, M.C. Danny Ray / Anthony Paule Soul Orchestra with Sweet Nectar / Willie Hightower / Barbara Blue (The Reigning Queen of Beale Street) / Sax Gordon with Toni Lynn Washington / Falisa Janaye / Scott Sharrard (Gregg Allman Band, Musical Director)
Sabato 22 Luglio
Davell Crawford / Anthony Paule Soul Orchestra with Sweet Nectar / Ricky Fanté / Vaneese Thomas & Carla Thomas (Tribute To Rufus Thomas) / Vasti Jackson (Tribute To Johnnie Taylor) / King Louie & LaRhonda Steele with Rob Paparozzi (Blues Brothers Band front man) and Bernard “Pretty” Purdie / Wee Willie Walker
Domenica 23 Luglio
Davell Crawford / Anthony Paule Soul Orchestra Show & Revue with Sweet Nectar / Ricky Fanté / Vaneese Thomas & Carla Thomas / Vasti Jackson / King Louie & LaRhonda Steele with Rob Paparazzi / Bernard “Pretty” Purdie / Wee Willie Walker / Willie Hightower / Barbara Blue / Sax Gordon with Toni Lynn Washington / Falisa Janaye / Scott Sharrard

Inoltre presso il Rufus Thomas Café Stage (concerti gratuiti) dalle ore 11 alle 19 – Piazza della Libertà, Porretta Terme:
Giovedì 20 Luglio
Hen Ricover Band (Reno Valley) / Henry Hooks Orchestra (Pianoro)
Venerdì 21 Luglio
Lady Peaches (Molinella) / Soul Drops (Bologna) / Soul Marketplace (Bologna) / Achievers (U.K.)
Sabato 22 Luglio
Sweethearts (Australia) / No Name Band (Modena) / Black Beat (Imperia) / Flower’s Blues Band (Finale Emilia) / Cristina Russo & Neo Soul Combo (Catania)
Domenica 23 Luglio
Insolito Groove (Bologna) / Sweethearts (Australia) / Lady Superstition & The Nasty Boys (Bologna) / Kimnara Soul Band (Livorno)

Info e biglietti su: Porretta Soul Festival

Anche quest’anno saremo lì per raccontarvi giorno per giorno il Festival, ma nel frattempo vi lasciamo sfogliare una bella carrellata di immagini raccolte durante gli ultimi anni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sull'autore

Mariano Trissati

Ideatore e creatore del progetto Zeta Emme - Zona Musica.
Appassionato di Fotografia, Musica e Sport (Pallavolo).
Scrivo su Zeta Emme - Zona Musica, Roma Suona Bene e BarEden
Le mie foto sono visibili anche su Flickr e 500px

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi