Roger Waters, un film, un’autobiografia e presto un nuovo tour

L’ex bassista dei Pink Floyd, Roger Waters ha dichiarato nel corso di un’intervista al magazine israeliano Haaretz, di essere al lavoro sulla sua autobiografia e ha anche lasciato intendere che nel 2016 potrebbe decidere di imbarcarsi in un nuovo tour

Roger Waters, che sta per pubblicare un nuovo album, il suo primo da solista in 22 anni, e dopo aver recentemente ha pubblicato una nuova versione del suo album “Amused to death“, ha fatto ascoltare un brano inedito, “Crystal clear”, che probabilmente farà parte del prossimo lavoro, in un concerto al Festival di Newport (in un altro brano del prossimo album Waters canta, in francese, “Je suis Charlie, je suis juif”).

L’anticipazione riguardante un nuovo tour nel 2016, benché, probabilmente, di dimensioni inferiori al monumentale “Wall tour” concluso da non molto, la smentita di una prossima reunion dei Pink Floyd e la prossima uscita di un’autobiografia di Roger Waters sono state fornite nel corso di un’intervista al giornale israeliano “Haaretz” (qui in versione integrale) nella quale l’artista ha spiegato e motivato la sua attività di boicottaggio nei confronti dei musicisti che accettano di tenere concerti in Israele.

Nei giorni scorsi, è stato pubblicato “Roger Waters – The Wall“, il trailer italiano del film evento (visibile in fondo all’articolo), che racconta il tour durato tre anni – dal 2010 al 2013 – che portò sui palchi di tutto il mondo uno degli album più significativi della carriera dei Pink Floyd: The Wall.

Presentato in anteprima al Toronto International Film Festival, è diretto da Sean Evans che ha raccontato il film “come una storia che si sviluppa su molti livelli, un’esperienza coinvolgente nata con l’album del 1979, ma anche un road movie che racconta la resa dei conti di Waters con la morte di suo padre, avvenuta in Italia nel 1944, che mette in evidenza il costo di vite umane pagato nei conflitti armati”.

La pellicola “Roger Waters – The Wall” arriverà sul grande schermo (con distribuzione Nexo Digital) in ultra definizione, anche in Dolby Atmos, in contemporanea mondiale il 29 settembre. I fan italiani però, unici al mondo, avranno modo di vederlo nei cinema per ben tre giorni: il 29 e 30 settembre e il 1 ottobre 2015.

Sull'autore

Mariano Trissati

Ideatore e creatore del progetto Zeta Emme - Zona Musica.
Appassionato di Fotografia, Musica e Sport (Pallavolo).
Scrivo su Zeta Emme - Zona Musica, Roma Suona Bene e BarEden
Le mie foto sono visibili anche su Flickr e 500px

Scrivi un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi