Joe Satriani, nuovo tour italiano per il “Master of Guitarists”

Joe Satriani, una delle figure più prestigiose e di rilievo della musica rock degli ultimi anni, sarà in Italia il prossimo anno con cinque imperdibili date del suo “The Shapeshifting Tour 2020”

Se il mondo dei chitarristi fosse una loggia massonica, Joe Satriani sarebbe senza dubbio il Gran Maestro Venerabile di tale loggia. Le sue collaborazioni e la sua storia personale parlano da sole per lui: ha suonato con gruppi come Dream Theater, The Yardbirds e Blue Öyster Cult, ma anche con Alice Cooper, Ian Gillan (Deep Purple), Bryan May (Queen), Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers, e perfino con il grande Mick Jagger nel suo primo tour solista senza i Rolling Stones, nel 1988. È stato insegnante di Kirk Hammet dei Metallica, David Bryson dei Counting Crows, Larry LaLonde dei Primus e Alex Skolnick dei Testament e di Steve Vai, che non ha bisogno di presentazioni; mentre altri virtuosi di tale strumento come Yngwai Malmsteen e John Petrucci, lo riconoscono come grande maestro.

L’ultima volta che lo abbiamo visto in Italia, nel 2017 al Rock in Roma (qui), è stato con il suo ultimo “G3”, il progetto che ha riunito altri grandi come lui (di solito Steve Vai e Malmsteen) in un ensemble di grandissimo impatto. In quell’occasione, a Satriani e al suo allievo prediletto Steve Vai, si erano aggiunti come terzo elemento gli Aristocrats, un power trio formato da  Guthrie Govan (chitarra), Bryan Beller (basso) e Marco Minnemann (batteria) tre turnisti d’eccezione, che hanno fatto la fortuna di artisti come James LaBrie, Steven Wilson e Tony Levin, chi segue un certo tipo di musica, sa di cosa stiamo parlando.

Nel 2018 è tornato con John Petrucci dei Dream Theater e Uli Jon Roth chitarrista tedesco, noto in particolare per la sua militanza negli Scorpions nei primi anni Settanta.

Joe Satriani sarà a maggio in Italia per cinque date del suo “The Shapeshifting Tour 2020“, legato al nuovo album che uscirà a breve, con il quale attraverserà tutta Europa, incluso il nostro Paese: il 12 maggio sarà in scena al Teatro Verdi di Firenze, il 14 al Teatro Augusteo di Napoli, il 15 al Teatro Politeama Greco di Lecce, il 16 all’Auditorium Conciliazione di Roma e il 18 chiuderà la branca italiana della tournée con un concerto al Teatro dal Verme di Milano.

I biglietti per le date italiane del tour sono su TicketOne e in tutte le rivendite autorizzate. Questo i ldettaglio delle date del tour:

– 12 maggio – Teatro Verdi – Firenze
– 14 maggio – Teatro Augusteo – Napoli
– 15 maggio – Teatro Politeama Greco – Lecce
– 16 maggio – Auditorium Conciliazione – Roma
– 18 maggio – Teatro dal Verme – Milano

Sull'autore

Daniele Crescenzi

Ideatore e creatore del progetto Roma Suona Bene. Giornalista pubblicista iscritto dal 2005. Appassionato di Musica e Fotografia. Scrive su Roma Suona Bene, Zeta Emme - Zona Musica e Agenzia Eventi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.