“Easy Sleazy” il nuovo singolo scritto dal frontman dei Rolling Stones con la collaborazione di Dave Grohl dei Foo Fighters. Un testo senza peli sulla lingua dove si parla di pandemia, lockdown, di negazionismo in maniera caustica, divertente e tremendamente sagace

Un brano, pubblicato a sorpresa nella giornata di martedì 13 aprile, che ha preso in contropiede i molti fan sia dei Foo Fighters che dei Rolling Stones asssieme a tutti gli amanti del vero rock. Il pezzo “Eazy Sleazy” è pura energia. Mick Jagger lo ha scritto durante la pandemia per celebrare la fine del lockdown, unendo speranza, fiducia nel futuro, ma anche una certa critica verso no-vax e negazionisti del virus. Non solo, Jagger ne ha per tutti: sostenitori del deep state, terrapiattisti, seguaci di QAnon e chi più ne ha più ne metta. Ha arruolato per questo pezzo nientemeno che Dave Grohl, ex batterista dei Nirvana e oggi voce e chitarra dei Foo Fighters. Jagger si sa, non va mai sul sottile. Durante la sua lunghissima carriera a capo della band più celebre al mondo dopo i Beatles, tra le più longeve nella storia, se non la più longeva, ha spesso parlato senza peli sulla lingua di tematiche di attualità, esternando i suoi pensieri e la sua visione del Mondo, avendone un po’ per tutti dalla Thatcher ai Bush (padre e figlio), fino a Trump e Bolsonaro, suoi ultimi bersagli (e non solo suoi), preferiti.

Easy Sleazy” è un brano che racconta in maniera perfetta il periodo che stiamo vivendo, tra videochiamate su Zoom, balletti su TikTok e presunti complotti sui vaccini che riuscirebbero a controllare le nostre menti. Il brano, al momento, è disponibile esclusivamente sui profili social dei due artisti e su YouTube.

Mick Jagger lo ha svelato con un video condiviso sul suo profilo Instagram, nel quale lo si vede “recluso” per così dire nel suo buen retiro siciliano, la sua residenza di Noto in provincia di Siracusa, dove si trova da ben otto mesi. Dave Grohl a distanza da Los Angeles fa da one man band al pezzo, suonando praticamente di tutto: basso, chitarra e batteria. Un connubio perfetto: da una parte 77, quasi 78, anni di rock e qualità, dall’altra il puro talento, la capacità di sapersi sempre adattare e reinventare, dimostrando a tutti cosa significa essere grandi artisti e veri professionisti.

In poche ore dalla sua pubblicazione su Youtube il video di “Eazy Sleazy” ha superato già il milione di visualizzazioni. Jagger e Grohl hanno dichiarato di credere che questo potrebbe essere diventare il tormentone o uno dei tormentoni della prossima estate.

Sull'autore

Mariano Trissati

Ideatore e creatore del progetto Zeta Emme - Zona Musica. Appassionato di Fotografia, Musica e Sport (Pallavolo). Scrivo su Zeta Emme - Zona Musica e BarEden. Le mie foto sono visibili anche su Flickr e 500px

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.